sabato 2 maggio 2009

la saponaria?

In attesa che torni l'estate ed io torni a produrre la mia lisciva..sìsì..prima o poi vi racconterò anche la storia di quando l'agosto scorso mi misi in ballo con pentoloni, ceneri ed olii per un paio di giorni..i risultati..ehm..saprò tra qualche mese se ha funzionato o meno il tutto..sono pazza, sì. Comunque sia, quest'anno produrrò "solo" lisciva ma attendo appunto l'estate..nel frattempo, mentre prima ero a far la spesa mi sono imbattuta in un prodotto chiamato "la saponaria", da una veloce ricerca in internet scopro che è un detergente di origine vegetale utilizzato per il bucato a bassissimo impatto ambientale..qualcuno l'ha mai provata? io mi sa che la prossima volta la prendo..che dite? Normalmente per lavare i panni in lavatrice utilizzo le noci lavatutto, lavo a 40° tranne i pochissimi lavaggi di bianco a 60° e mi sono sempre trovata molto bene (a proposito, io ci ho trovato anche dei semi dentro che per ora custodisco gelosamente..qualcuno sa se posso azzardarmi a piantarli? come dovrei curarli?). Il problema è che sotto i 30° le noci non lavano e dopo vari maglioncini per le bambole io la lana ormai la lavo solo a freddo..idem per alcuni capi delicati che lavo a mano..forse questa potrebbe essere un'alternativa per liberarmi del sapone liquido per lana e delicati?

10 commenti:

  1. io le noci lavatutto le ho provate ma non mi sono trovata bene. mi sembrava non lavassero niente!
    Uso la lisciva però la compro, non ho mai provato a farmela...la saponaria non l'ho mai trovata, ma avevo la ricetta di un detersico alla saponaria. la cerco e poi te la dò, tesoro :*

    (e speriamo che la prossima volta trenitalia non si metta tra me, te e ondina)

    RispondiElimina
  2. uffi, guarda, una delle delusioni peggiori di questo periodo..che cosa brutta uscire di casa con lo zainone fatto, sapendo di dovermi scapicollare tra gli impegni di 3gg compressi in mezza giornata ma assaporando già il ritrovo con le amiche..e poi..immaginavo un viaggio in piedi..non di non trovare posto..uff! Adesso cercherò di finire questi ultimi esami e di fiondarmi da voi!!
    ma dici ricetta da fare proprio dalla pianta di saponaria?!? attendo golosa news.. :)
    Bacio stellina, buona settimana!

    RispondiElimina
  3. Ciao manu, mi trovo a sostenere l'idea della ceci che le noci lavanti non lavino... se n'è parlato diffusamente su saicosatispalmi e ancora prima su promiseland e sono stati fatti dei test; pare che alla fine le saponine contenute nelle noci non siano più utili al lavaggio della semplice acqua ma abbiano l'effetto collaterale (non lieve) di essere ittiotossiche.

    Qui trovi maggiori informazioni:
    http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?t=1922

    Ciao!

    RispondiElimina
  4. ma la saponaria io al metto sulle macchie di unto appena fatte ed è geniale per farle assorbire .. è la stessa???

    RispondiElimina
  5. Vera..che mazzata che mi hai dato! Il fatto che non funzionassero granchè su sporchi estremi non è una novità ma già solo per il potere lavante dell'acqua in situazioni standard vanno bene, gli odori li tolgono ma la cosa peggiore..è che siano tossiche! ecco, su questo indagherei..tossiche..in che senso? tossiche come, meno, di più di un qualsiasi detersivo? in maniera diversa?
    Per anonimo, invece..non so..come detto sono novizia della saponaria..ma quella che ho preso io è liquida, non so come potrebbe assorbire, so che si usa anche per pretrattare le macchie, forse intendevi questo?

    RispondiElimina
  6. Manu, sono ittiotossiche, quindi avvelenano i pesci, e questo mi sembra piuttosto grave considerando che l'acqua di lavaggio della lavatrice sempre a mare va a finire.
    Non so se siano tossiche più o meno di un comune detersivo industriale, ma perché utilizzare un prodotto che non lava (o lava poco) ed è tossico, quando esistono detergenti alternativi a quelli industriali (biodegradabili, ecologici, 100% vegetali, spesso di origine biologica) e che funzionano bene? :)
    Li producono TEA, Officina naturae, e anche Lympha che è pure del commercio equo...

    RispondiElimina
  7. Sì, bè, intendevo ittiotossiche pure io.. :)
    perchè? bè, perchè fino ad ora tra tutti i detersivi che ho scorso non ne ho trovati di 100% vegetali nè completamente biodegradabili..e quelli che ci si avvicinavano avevano prezzi ALTAMENTE proibitivi..ora, non è che io sia una che si fa grossi problemi a spendere per prodotti di qualità (il motto degli ultimi anni è meno e meglio!) ma neanche vorrei accendere un mutuo per le lavatrici..va bene, sto lavando a mano il più possibile e devo dire che effettivamente così le lavatrici si riducono di parecchio ma..bè, ci siamo capite! ;)
    Comunque proverò a riguardare tra i marchi da te suggeriti, sicuramente col tempo ci sarà stata un'evoluzione nei prodotti e forse troverò quello che fa per me..ma invece tu della saponaria non ne sai nulla?? Baci e grazie dei soliti preziosi consigli! :*

    RispondiElimina
  8. Dela saponaria non so nulla... per qualche notizia in più sui detergenti prova a vedere qui: http://forum.saicosatispalmi.org/index.php?c=4
    Un bacio! :)

    RispondiElimina
  9. bello ,è la prima volta che entro qui...piscere sono stefania mamma tutto fare ,mi autoproduco quansi tutto:detersivi,cosmesi,pasta madre,kefir,kombucia,aceto,uncinetto,maglia,bigiottERIA,ORTO,MARMELLATE....CHE SODDISFAZIONE E QUANTO INQUINAMENTO IN MENO....

    RispondiElimina
  10. Ciao Stefania, benvenuta qui sul blog! Scusa il ritardo di risposta ma come avrai notato sono latitante da un po'. Ho cambiato i miei ritmi da studentessa-semilavoratrice a superlavoratrice e devo dire che solo ora dopo un annetto si stanno riequilibrando un bel po' di cose..anche se nuovi cambiamenti sono sempre in vista..chissà che non riprenda a scrivere anche un po' qui sul blog!
    Intanto complimenti per il tuo impegno di mamma autoproduttrice; in fondo questo mondo rimarrà ai nostri piccini..meglio volergli bene! :)
    .manu.

    RispondiElimina

dice che